Home / Uncategorized / Veterinario ASL: di cosa si occupa







 

Il veterinario ASL si occupa della cura di tutti i nostri amici a quattro zampe, siano essi animali da compagnia, siano invece essi animali da rendita. Presso le aziende sanitarie locali sono così nominati dei Medici Veterinari adeguatamente scelti tra i migliori medici veterinari al fine di garantire la maggiore serietà e competenza possibile.

I veterinari dell’ASL gestiscono dunque anche tutti gli eventuali problemi legati agli animali, che non riguardano sempre strettamente la cura medica degli stessi animali, ma anche di altre tematiche molto importanti come possono essere il randagismo, i fondi da destinare ai canili, i servizi da offrire gratuitamente ai proprietari di animali ecc.

Asl cani

 

Attività e servizi dell’ASL veterinaria

 

Il servizio veterinario dell’Asl cani, si occupa di varie mansioni tra cui il controllo delle malattie infettive (soprattutto nel caso di animali che vivono in strada), il controllo del randagismo, la redazione e conservazione dell’anagrafe veterinaria, che fa sì che tutti gli animali siano registrati e facilmente riconoscibili e rintracciabili attraverso l’identificazione che avviene attraverso l’utilizzo dei microchip (anche questi, infatti, sono regolati dall’ASL). L’azienda sanitaria locale si occupa, inoltre, della redazione e del rilascio dei passaporti animali, ossia quel documento di riconoscimento che ci permette di far viaggiare il nostro animale all’interno dell’Unione Europea, senza incorrere in vari problemi legali; si occupa inoltre di sterilizzazione e del controllo dei veterinari che lavorano come liberi professionisti, con cui l’Asl veterinaria è strettamente in contatto. L’ Asl inoltre si preoccupa di tassare e sanzionare tutti coloro che risultano avere atteggiamenti contrari a quelle che sono le norme vigenti in campo veterinario, come può essere la tassa che colpisce i padroni dei veterinari che non vengono identificati attraverso l’uso del tatuaggio o del microchip oppure la sanzione che colpisce che fa viaggiare i propri animali senza le necessarie documentazioni e senza il previo svolgimento delle necessarie vaccinazioni e cure.


 

 

Veterinario cane: L’ASL veterinaria e l’anagrafe canina

 

Le varie sedi dell’Asl veterinaria si occupano anche del controllo e della registrazione di tutti gli animali presso l’anagrafe canina. Tutte le Asl sono infatti in contatto con il Ministero della Salute che si occupa, ovviamente, dell’anagrafe canina nazionale; mentre le varie Asl si occupano, su scala regionale, del controllo di tali varie anagrafi localizzate. La registrazione presso l’anagrafe canina viene effettuata attraverso la registrazione dell’animale che si effettua grazie ad un microchip o un tatuaggio. Tali strumenti ci permettono sempre di rintracciare l’animale soprattutto in caso di smarrimento o di necessità di identificazione. Questo anagrafe è anche un ottimo strumento per la lotta all’abbandono dei cani, lotta portata avanti da tutte le sezioni veterinarie della varie Asl, poiché i padroni di un cane registrato con tatuaggio o microchip, ovviamente, non abbandoneranno così facilmente l’animale sapendo di poter essere facilmente rintracciati. Tutti possono, rivolgendosi a una qualsiasi delle sedi delle Asl, consultare i dati dell’anagrafe canina, previa autorizzazione da parte della stessa Asl. Inoltre ricordiamo che la stessa può anche sanzionare gli eventuali possessori di animali che non sono ancora stati registrati attraverso microchip e tatuaggio, poiché tale situazione potrebbe risultare molto pericolosa per l’animale stesso.

 


Esprimi il tuo gradimento riguardo l'articolo "Veterinario ASL: di cosa si occupa" con un voto: